homefareescursioni › santa maria al monte e bosco della falanga
 
Prenotazioni Hotel OnLine Prenotazioni Hotel OnLine in Italia e nel Mondo.

Santa Maria al Monte e Bosco della Falanga

Il sentiero inizia a Forio lasciando la SS 270, pochi metri dopo i giardini Ravino. Una stradina, la Via Bocca, perlopių pavimentata conduce alla Chiesa di Santa Maria al Monte.

Il percorso conduce il visitatore lungo una serie di tornanti immersi tra campi coltivati, tratti di vegetazione spontaneFacciata della Chiesa di Santa Maria al Monte, Forio.a, fichi d'India, terrazze di parracine, case di pietra, antici cellai e copre un dislivello di oltre 300 metri, l'unica grossa difficoltà dovuta alle elevate pendenze.
Man mano che si sale si scorge un panorama sempre più vasto sulla parte occidentale dell'isola d'Ischia e, quando le condizioni di visibilità lo permettono, sulle lontane isole Pontine.

In cima è situato, ad oltre 400 metri sul livello del mare, un piccolo borgo dove spicca la piccola chiesa bianca di Santa Maria al Monte.

L'articolo continua sotto v

 

È una chiesa di pietra scavata in parte nel tufo, esempio tipico di architettura rupestre, costruita secondo il D'Ascia nel 1596 da Sebastiano Sportiello per espiare un omicidi.
Una struttura semplice costituita da un ampio sagrato antistante con delle panchine in pietra e una cisterna scavata nel tufo per la raccolta dell'acqua piovana.
All'interno si trova un'ampia navata centrale che termina nell'abside, affiancata sul lato destro da una navata più stretta.
Custodiscono all'interno la pala d'altare di anonimo raffigurante la Madonna con i santi Antonio Abate e Paolo Eremita e un altare ligneo con paliotto dipinto con motivi floreali, risalente agli inizi del Seicento, e residui di affreschi del XVII sec. nella volta.

Vista del borgo dove č situata la Chiesa di Santa Maria del Monte, Forio, visto dal sentiero in salita.Dalla chiesa parte una mulattiera formata da scalinate in pietra e delimitata ai lati da vecchie mura di cinta che porta alla Falanga; un rigoglioso bosco di castagni in una vallata pianeggiante con costoni a strapiombo.
Il territorio del Bosco della Falanga è dissemintato di case di pietra, antichi cellai, massi adattati a ricoveri temporanei, fosse della neve (vasche scavate nel terreno costruiti con la tecnica delle parracine (pietre a secco) utilizzate anticamente per la conservazione del ghiaccio).

Percorrendo la mulattiera si raggiunge un incrocio di sentieri che conducono:

  • alla via Borbonica a Forio;
  • alla piazza Maio a Casamicciola;
  • all’Epomeo;
  • al bosco della Falanga verso i Frrassitelli.

Purtroppo i sentieri non sono affatto segnalati, se non con approssimativi segni di pittura sugli alberi, per cui si consiglia di procedere con una guida del luogo, inoltre il sentiero è in alcuni tratti particolarmente impegnativo adatto a persone esperte.

  • Il segno di pittura blu conduce alla Falanga e, attraverso un bosco di acacie, ai Frassitelli fino a raggiungere la Strada statale a Serrara Fontana.
  • Linee bus: CD - CS- 11 - 9

PanoramaPanorama dalla Chiesa di Santa Maria al Monte, Forio.

Case di pietra, cellai. Fosse per la neve


Geo localizzazzione

Il tuo Browser non supporta Google Maps o non e' attivato Javascript

^Top


Hotel a Ischia
Arrivo
Partenza

Powered by booking.com
 
 
 
Prenota ora
ISCHIAINPILLOLE.IT© by smedia.it | Webmaster: Giuseppe Mattera | Contatti | Liberatoria legale | Mappa sito | Pubblicità | Solidale
Smedia.it | Casamicciola Terme (Na) - Ischia | P. IVA 06491990633
E-mail: info@smedia.it